Chirurgia Ortopedica

SERVZIO DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

Il centro veterinario imperiese offre un servizio di ortopedia e traumatologia.

E’ possibile effettuare presso la nostra struttura una visita specialistica ortopedica su appuntamento tutti i martedì pomeriggio ed eseguire uno studio radiografico utilizzando un apparecchio radiologico digitale diretto di ultima generazione.

I pazienti urgenti, traumatizzati o politraumatizzati gravi vengono gestiti in collaborazione col servizio di pronto soccorso e terapia intensiva attivo 24 ore su 24 per garantire la velocità ed efficienza di trattamento.

Il servizio di Ortopedia e traumatologia viene gestito dal Dr. Alessandro Boero Baroncelli e dal Dr. Marco Bellando.

LA DISPLASIA DELL’ANCA

La displasia dell’anca è una patologia ortopedica non traumatica che colpisce l’articolazione dell’anca durante l’accrescimento. La mancata congruenza tra la testa femorale e la cavità acetabolare determina una grave degenerazione artrosica dell’articolazione compromettendo la qualità di vita e le prestazioni fisiche del cane.
Questa patologia non è diagnosticabile alla nascita poiché compare solo con lo sviluppo dell’articolazione. Durante la crescita del cucciolo, nei primi mesi di vita, può essere diagnosticata con uno studio radiografico del bacino in 4 proiezioni (diagnosi precoce a 4-5 mesi). L’esenzione da displasia dell’anca invece può essere accertata solo dopo il completamento dello sviluppo scheletrico mediante l’esecuzione di radiografie ufficiali.     http://www.fsa-vet.it/

Quali sono le razze colpite?
Le razze a maggior rischio di displasia dell’anca sono quelle di taglia grande e gigante; pertanto sono da considerarsi a rischio: Pastore Tedesco, Labrador e Golden Retriever, Rottweiler, Dogue de Bordeaux, Cane Corso, Boxer, molossoidi e razze giganti in generale. E’ importante ricordare che ne possono essere affetti anche i meticci, non solo i cani di razza.

A) proiezione ventro-dorsale anche estese     B) proiezione ventro-dorsale anche in distrazione
Quando si può diagnosticare?
La diagnosi precoce di questa patologia può essere effettuata a tre e mezzo/ quattro mesi di vita, attraverso una visita ortopedica ed uno screening radiografico, in una fase in cui i sintomi clinici possono essere ancora assenti o “sfumati” (infatti una cane di 3 – 4 mesi di età spesso non manifesta dei sintomi clinici di displasia, anche se gravemente affetto, sia per il ridotto peso corporeo, sia per la capacità della cartilagine articolare di sopportare gli insulti iniziali).

Tutti i cuccioli appartenenti ad una razza a rischio andrebbero controllati precocemente.

Un’importantissima novità introdotta dalla modifica del Disciplinare ENCI sul Controllo HD (displasia di anca) è stata quella di poter registrare, in modo ufficiale sul libro genealogico del cane di razza, anche i casi di grave displasia di anca e/o gomito riscontrati nei cani in accrescimento, prima ancora, quindi, del raggiungimento dell’età minima per l’esame ufficiale. In caso di riscontro di una forma grave di displasia nel cane in accrescimento, il veterinario può proporre al proprietario di inoltrare le radiografie alla Centrale di Lettura per la certificazione ufficiale. Tale novità riguarda anche la certificazione della displasia di gomito
Per ulteriori infomazioni inerenti alla certificazione ufficiale di displasia si rimanda alla pagina web della Fondazione Salute Animale
http://www.fsa-vet.it/

 C)  ventro-dorsale a rana                              D) DAR bordo acetabolare dorsale

Come si cura?
In alcuni cani il problema può essere lieve e comportare poco disagio, mentre in altri casi la displasia puo’ presentarsi in forma più grave, determinando segni clinici rilevanti e/o facendo prevedere seri problemi alla deambulazione sul posteriore in un periodo più tardivo della vita dell’animale.
Si puo’ optare per un…
° Trattamento conservativo:…
…attento controllo del peso corporeo, fisioterapia, farmaci antinfiammatori specifici — Può essere preso in considerazione per quegli animali che presentano segni radiografici lievi, in assenza di segni clinici.
Nei cani che presentano gia’ segni clinici, invece, il trattamento conservativo può dare un miglioramento nel breve periodo, che però difficilmente garantisce risultati soddisfacenti nel lungo periodo.
° Trattamento chirurgico: …
… Sinfisiodesi pubica (in eta’ giovanile) — oppure — Triplice (o duplice) osteotomia pelvica — oppure — Protesi d’anca — oppure — Ostectomia della testa femorale.
Caso per caso è opportuno discutere con il medico curante l’approccio migliore

E)  displasia dell’anca grave in cucciolo di Golden Retriver di 7 mesi

Presentazione sulla Rottura del Legamento crociato anteriore nel cane
a cura del Dr.Alessandro Boero Baroncelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi