Frequently Asked Questions Riproduzione

Quanto dura una gravidanza nella cagna e come faccio a sapere se è incinta?

La durata varia dai 58 ai 63 giorni e al momento il metodo più sicuro per testare una gravidanza è un’ecografia uterina dopo il 21 giorno dall’accoppiamento.

Come faccio a sapere qual è il momento giusto per fare accoppiare la mia cagna?

La cagna va lasciata con il maschio durante l’estro ovvero il periodo in cui accetta di essere coperta, per sapere quando si trova in questa fase il veterinario deve eseguire uno o più strisci vaginali e dei prelievi di sangue per il dosaggio del progesterone.

La mia cagna è gravida, come faccio a sapere qual è il numero di cuccioli che sta per partorire?

Bisogna eseguire una radiografia addominale dell’animale ad almeno 45 giorni dall’inizio della gravidanza.

Come faccio a sapere se il parto è imminente?

Nel periodo che va da una settimana al giorno ipotizzato del parto si può misurare la temperatura rettale dell’animale; se essa scende bruscamente verso i 37° centigradi, molto probabilmente la cagna  dovrà partorire nelle prossime 24 ore.

Sto monitorando la temperatura rettale della mia cagna gravida e ho riscontrato un rialzo termico superiore o uguale ai 40° centigradi cosa devo fare?

Infezioni batteriche o virali possono dare un rialzo febbrile e mettere a repentaglio la salute della cagna e dei nascituri, si consiglia quindi se la temperatura rimane alta di portare l’animale ad una visita veterinaria, dove il medico potrà appurare la causa della febbre e monitorare la vitalità dei feti.

La mia cagna è a termine gravidanza, ha iniziato ad essere irrequieta, sta confinata in un angolo, gira su se stessa non vuole mangiare ed ha avuto un episodio di vomito cosa devo fare?

Molto probabilmente è il parto è davvero imminente, l’animale de ve essere lasciato tranquillo nel luogo prestabilito, magari al buio e stimolato il meno possibile; se però questa situazione si dovesse protrarre per più di 12 ore o gli episodi di vomito fossero continui sarà il caso di contattare il proprio veterinario per un consulto.

La mia cagna ha iniziato a partorire, dall’espulsione del cucciolo ad ora sono passate più di 3 ore e non è successo nient’altro cosa devo fare?

Salvo nel caso in cui si fosse precedentemente stabilita la presenza di un solo cucciolo e che la madre si stia già occupando di quest’ultimo è il caso di contattare al più presto il proprio veterinario.

La mia cagna ha iniziato ad avere contrazioni, continua a spingere ma non partorisce, oppure vedo spuntare parte del cucciolo , cosa devo fare?

Va contattato al più presto il veterinario, in quanto potrebbe esserci una distocia e il veterinario dovrà valutare se svolgere una manualità per favorire l’uscita del cucciolo o se prendere in considerazione l’ipotesi di un parto cesareo.

La mia cagna è a termine di gravidanza ha già manifestato tutti i sintomi ma non vedo contrazioni, cosa devo fare?

Va contattato il proprio veterinario, il quale dovrà valutare se si è veramente a termine gravidanza o se c’è inerzia uterina, in quest’ultimo caso valuterà la vitalità dei cuccioli e deciderà se favorire le contrazioni farmacologicamente o se si deve prendere in considerazione l’ipotesi di un taglio cesareo

La mia cagna ha appena partorito alcuni cuccioli, cosa devo fare?

Se si è a conoscenza del numero totale di feti ed esso equivale al numero di cuccioli espulsi e se la cagna si sta già occupando di quest’ultimi, la scelta migliore è quella di osservare l’evolversi della situazione, lasciandola tranquilla e controllando che nel periodo successivo vengano espulsi tutti gli invogli. In caso contrario se mancano all’appello alcuni cuccioli o se non si conosce il numero esatto è consigliabile contattare e recarsi dal proprio medico, il quale provvederà ad accertarsi che non ci siano ancora piccoli in utero o nel canale del parto e valuterà se favorire l’espulsione degli invogli farmacologicamente.

La mia cagna sta partorendo ma non si occupa dei cuccioli cosa devo fare?

Soprattutto le cagne al primo parto non sono in grado di gestire i cuccioli una volta fuoriusciti, per cui se lei non si occupasse di rompere il sacco amniotico che li contiene , dovrete aprirlo voi, asciugare bene le narici dal muco, tenerli al caldo e favorire il primo atto respiratorio massaggiandoli delicatamente sulla schiena con un movimento parallelo al corpo.

Un cucciolo non è stato liberato dagli invogli dalla madre e non respira cosa devo fare?

Se dopo averlo liberato dal sacco amniotico e massaggiato esso continua ad essere fermo e non percepite respiro o quest’ultimo non è soddisfacente, dovete recarvi il più in fretta possibile nel più vicino centro di pronto soccorso  Veterinario con il cucciolo.

La mia cagna ha partorito oggi, quando devo portare lei e i cuccioli dal veterinario?

Se la cagna è tranquilla e si occupa dei cuccioli e se tutti i cuccioli succhiano il latte dalle mammelle e sono vitali, meglio comunicare solo telefonicamente con il medico per stabilire il momento migliore per la visita; se invece la madre e i piccoli presentano comportamenti o segni di anomalia o se più semplicemente aveste il sentore che i cuccioli non si stanno alimentando e consigliata una visita Veterinaria.

I cuccioli non si alimentano o credo che la madre non abbia latte , cosa devo fare?

E’ da prender in considerazione l’inizio di un alimentazione artificiale, si deve usare latte in polvere specifico per cani ed è comunque consigliabile consultarsi per le quantità e la frequenza di somministrazione con il proprio Veterinario

La mia cagna ha partorito qualche giorno fa è tutto è andato per il verso giusto, ora trema non riesce a stare sulle quattro zampe e sta male, cosa devo fare?

Potremmo essere in presenza di un collasso puerperale, dovuto ad una carenza di calcio ematico, data dall’utilizzo di quest’ultimo per produrre il latte; dovete recarvi dal vostro Veterinario, il quale attraverso ad un prelievo venoso accerterà la quantità di calcio ionico della cagna e provvederà nel caso fosse insufficiente a reintegrarlo. E’ un’urgenza!

La mia cagna ha da poco partorito, alcune mammelle sono gonfie arrossate e da esse esce un secreto che non assomiglia a quello delle altre, cosa devo fare?

Una mastite, ovvero un’infezione della mammella può renderla inutilizzabile e dolorante, per cui si consiglia di contattare il proprio Veterinario, il quale provvederà ad instaurare una terapia adeguata

La mia cagna ha da poco partorito, ora beve tanto non vuole mangiare e la sua temperatura rettale è elevata, cosa devo fare?

Come durante la gravidanza, anche dopo il parto il sistema immunitario della madre può essere più facilmente attaccato da agenti patogeni esterni, per cui in presenza di questi sintomi è consigliato contattare il medico

La mia cagna ha partorito qualche giorno fa, ora dalla vulva escono delle membrane e dei liquidi, cosa devo fare?

Si chiamano lochiazioni è sono date dagli invogli dei feti e dalle pareti uterine che si sfaldano per ritornare alla normalità, possono però essere anche di natura non normale, contattate quindi il vostro veterinario che in base alla vostra descrizione, vi consiglierà o meno una valutazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi